"...E' un aspetto, questo, dello strano mestiere di cronista che non cessa di affascinarmi e al tempo stesso di inquietarmi: i fatti non registrati non esistono. Quanti massacri, quanti terremoti avvengono nel mondo, quante navi affondano, quanti vulcani esplodono e quanta gente viene perseguitata, torturata e uccisa! Eppure se non c'è qualcuno che raccoglie una testimonianza, che ne scrive, qualcuno che fa una foto, che ne lascia traccia in un libro è come se questi fatti non fossero mai avvenuti! Sofferenze senza conseguenze, senza storia. Perché la storia esiste solo se qualcuno la racconta. E' una triste constatazione; ma è così ed è forse proprio questa idea - l'idea che con ogni piccola descrizione di una cosa vista si può lasciare un seme nel terreno della memoria - a legarmi alla mia professione..."    (Tratto da: "Un indovino mi disse" di T. Terzani).

attualmente in edicola
[21-02-2014] » lista news

Statuto dell’Unione Montana: ancora qualche giorno per le osservazioni. Statuto dell’Unione dei Comuni: i cittadini hanno ancora qualche giorno di tempo per prenderne visione e per presentare eventuali osservazioni. Dopo essere stato approvato in Comunità Montana ed essere stato  pubblicato sull’albo pretorio di tutti i Comuni, il documento dovrà essere adottato definitivamente sancendo così la nascita della nuova unione montana. Allo scopo, a fine mese dovrebbe tenersi il primo consiglio dell’Unione.

Tutti gli impianti aperti per il weekend
Si prospetta un weekend di bel tempo da dedicare al divertimento sulla neve. Piste aperte in tutti i comprensori sciistici dell’Altopiano. In funzione tutti gli impianti al Kaberlaba, al Verena, in val Formica. Aperti anche il tapis roulant del Belmonte di Treschè Conca e la pista baby Oliver di Cesuna. Tutto aperto anche alle Melette e a Valbella, a Valmaron di Enego e a Biancoia di Conco.
Per il fondo: 25 chilometri di piste disponibili ad Asiago Golf Arena, 22 a lcentro fondo Cesuna, 75 al centro fondo Enego, 100 al centro fondo Gallio, 20 chilometri a Monte Corno, 11 a Fontanella, 100 chilometri a Campolongo di Rotzo. Predisposti anchi i tracciati per le ciaspole o il nordik walking: 35 chilometri a Gallio, 16 chilometri ad Enego, 13 km a Fontanella, 10 a Monte Corno, 9,5 a Cesuna e 5 kilmetri al Golf.

Sos animali selvatici. Troppa neve, manca il cibo
Sos animali selvatici. Le grandi nevicate dell’ultimo periodo, specie in alta montagna, hanno messo in grande difficoltà la fauna. Mentre marmotte, tassi e qualche altra specie, vanno in letargo, c’è preoccupazione per le popolazioni degli ungulati. “Normalmente – spiega Daniele Zovi comandante regionale del Corpo Forestale dello Stato – caprioli, cervi e mufloni si riparano sotto le fronde dei grandi alberi, lì possono brucare un po’ d’erba e attendere la fine delle nevicate, per poi spostarsi ad altitudini più basse. In alcuni casi però la tanta neve e le temperature miti che la rendono molle, non consentono agli animali l’attraversamento delle vie naturali di transito e si trovano così isolati e senza cibo. In alta montagna c’è poi il pericolo di valanghe anche per gli animali. Se adesso la situazione è critica, in primavera sarà ancora peggio”.
“L’unico tipo di intervento nel tentativo di evitare una moria è il foraggiamento che il Corpo forestale dello Stato insieme alla Provincia sta attuando con l’elicottero.

Belle e Sebastien al cinema: dalla vendita dei biglietti fondi destinati all’Oipa Italia. In questo fine settimana, come tante altre sale cinematografiche italiane, il Cinema Lux Asiago propone Belle e Sebastien. Una pellicola in cui amicizia e rispetto degli animali, sentimenti forti, natura, senso dell'avventura e panorami spettacolari sono i principali ingredienti. Belle & sebastien apre domani sabato 22 febbraio la rassegna Cine medie. Viene proposto domani e domenica alle 15 e alle 16.50, e alle 20.30 di martedì sera. Va ricordato che la vendita del biglietto in Italia è legata a un'iniziativa di beneficenza a favore degli animali. Non a caso ha il patrocinio dell'Oipa Italia Onlus (Organizzazione Internazionale Protezione Animali): per ogni biglietto venduto fino al 28 febbraio nel circuito Uci Cinemas, infatti, Notorious Pictures devolverà 10 centesimi a sostegno delle attività di salvataggio e recupero di cani senza famiglia che l'Oipa porta avanti quotidianamente nelle regioni del Sud Italia, le più colpite dal fenomeno del randagismo.

Sport. Hockey su ghiaccio. L'Asiago sgambetta la capolista e si riprende il secondo posto
Quattro gol fatti, zero subiti, tre punti e secondo posto in classifica. Si riassume con questi numeri la più che positiva serata della Supermercati Migross Asiago che ha sconfitto all’Odegar (4-0) il Renon nel big match del 38esimo turno di Elite A Itas Cup. Bella prestazione degli stellati che hanno conquistato con pieno merito i tre punti in palio, grazie ai quali, e alla contemporanea sconfitta del Val Pusteria a Corvara contro il Cortina, tornano ad occupare il secondo posto accorciando il gap dalla comunque incontrastata capolista Renon. Le reti sono di Borrelli, Sullivan, Bentivolgio e Devirgilio.

Volley. L'U20 non ci crede e cede alla capolista.
L'Under 20 non ci crede e a Schio rimedia una sonora sconfitta contro la capolista Auxilium. Asiago in partita per due set, ma sempre senza quella necessaria convinzione di poter sgambettare una squadra che si ha vinto tutte le partite sin qui disputate, ma giocando una pallavolo semplice, prevedibile e difendibile. Sconfitte che il giorno dopo lasciano l'amaro in bocca perché sul parquet del Don Bosco non solo sono rimasti i tre punti per l'avversario ma anche il rammarico per non aver preso l'impegno con la necessaria determinazione.
Under 20  3a DIV
Auxilium Schio - Volley Asiago Altopiano: 3 - 0
(25:16, 25:7 e 25:19)

 

 

 

Home page
Archivio
Immagini
Links
Contattaci

La parola ai lettori
Gli angoli nascosti dell'Altopiano
I colori dell'Altopiano
L'editoriale
L’Altopiano e “L’Altopiano”. Un territorio, il suo giornale.
La redazione
My Altopiano
Rubriche
C'era una volta in Altopiano...
Altopiano Evergreen
Credits


PARTNER UFFICIALI

 
 
 

 

cookies policy
The watch market already had its Rolls Royce and Aston Martin in the form of rolex replica Patek Philippe and Jaeger-LeCoultre, what it needed was a Volkswagen, a hearty, reliable product for the masses, and replica watches that's what Wilsdorf provided. His dream was to make a watch that was the ultimate in rugged usability, something that looked good and could be worn by real people doing real jobs without fear of damage. But there was one element standing is rolex replica his way: water. Even as invisible humidity, water was the nemesis of a mechanical watch, finding its way into every nook and cranny and eating away at the delicate innards. So when Wilsdorf gave his 'Oyster' watch to Mercedes Gleitz for her to wear replica watches uk while she swam the English Channel, eyebrows were raised. Thanks to the hermetically rolex replica sale sealed case - screwed down at the front, back and crown - the watch performed without a hitch.