"...E' un aspetto, questo, dello strano mestiere di cronista che non cessa di affascinarmi e al tempo stesso di inquietarmi: i fatti non registrati non esistono. Quanti massacri, quanti terremoti avvengono nel mondo, quante navi affondano, quanti vulcani esplodono e quanta gente viene perseguitata, torturata e uccisa! Eppure se non c'è qualcuno che raccoglie una testimonianza, che ne scrive, qualcuno che fa una foto, che ne lascia traccia in un libro è come se questi fatti non fossero mai avvenuti! Sofferenze senza conseguenze, senza storia. Perché la storia esiste solo se qualcuno la racconta. E' una triste constatazione; ma è così ed è forse proprio questa idea - l'idea che con ogni piccola descrizione di una cosa vista si può lasciare un seme nel terreno della memoria - a legarmi alla mia professione..."    (Tratto da: "Un indovino mi disse" di T. Terzani).

attualmente in edicola
  Notizie
«pubblicata il 02-04-2011» » leggi
Clicca per vedere l'ingrandimento della foto

- In Altopiano si scia ancora.
Sci alpino al Verena, sci nordico a Campomulo e Campolongo.
- Cesuna. A Villa Brunialti è in funzione la stube.
I posti pronti con camere complete di tutto sono 10. Anche la cucina e la sala pranzo sono pronte. Il 7 aprile prossimo è fissato il sopralluogo finale da parte dell'Ulss e, dopo il normale iter burocratico (un mese o due), sarà possibile avviare l'effettiva attività.
- Nell’anno dell’Unità d’Italia anche la danza fa unione.
Questa sera, sabato 2 aprile, alle ore 21.00 presso il Teatro Millepini di Asiago, spettacolo delle scuole di danza dell’Altopiano.
- Sport, Hockey su ghiaccio. Migross, le mani sullo scudetto.
Il giudice sportivo ribalta il risultato del campo di gara 5 e proietta l’Asiago ad un passo dal titolo. Stasera (ore 20.30, diretta su Rai Sport 2) la sesta puntata della finale tricolore. Ma il Val Pusteria prepara un contro-ricorso.
- Sport, Hockey Inline. Vipers, déjà vu playoff!
In A1 la Rigoni di Asiago Vipers domenica (ore 18) ospita l’Edera Trieste in gara 1 dei quarti di finale. E’ un remake dell’ultima finale scudetto. In B scontro al vertice per gli Asiago Black Vipers; mentre gli “amatori” ricevono il Vicenza nell’andata del 2° turno.
- Sport, Calcio. La domenica delle altopianesi.
In seconda il Canove è di scena sul campo del Grantorto; mentre in terza l’Asiago se la vedrà con il s. Quirico. Il GLC, invece, riceve l’Arsenal Cusinati.

«pubblicata il 01-04-2011» » leggi
Clicca per vedere l'ingrandimento della foto

HOCKEY SU GHIACCIO.
Asiago vince a tavolino gara 5 della finale e domani sera (ore 20.30) ha il primo match ball scudetto.

A seguito del reclamo presentato dalla Supermercati Migross Asiago al giudice sportivo sull’esito di gara 5, si comunica che il GUS ha decretato la vittoria “a tavolino” per 5 a 0 della formazione stellata.
La formazione dell’Altopiano aveva lamentato la presenza di due portieri di formazione straniera (il titolare Stromberg e la riserva Nikkila) evento in chiaro contrasto con le norme organizzative federali che prevedono la presenza di almeno un portiere di formazione (o naturalizzazione) italiana. Con la vittoria “a tavolino” l’Asiago si porta in vantaggio per 3 a 2 nella serie scudetto potendo, quindi, disporre di due match point, il primo dei quali sarà disputato domani sera all’Odegar.
(C.S. Asiago Hockey)

«pubblicata il 01-04-2011» » leggi
Clicca per vedere l'ingrandimento della foto

- Filatelia, nella serie dedicata da Poste Italiane ai più famosi formaggi, manca l’Asiago.
Ciambetti: “Non mi meraviglia che le Poste Italiane dimentichino l’Asiago per i francobolli dedicati ai formaggi Dop: alle Poste  sono esperti in lettere, ritardi kafkiani e non certo in gastronomia”.
- Pedemonte? “Benvenga in Trentino!”
La delibera unanime della Magnifica Comunità degli Altipiani Cimbri (comunità di valle trentina che comprende i comuni di Folgaria, Lavarone e Luserna).
- StranaMusica trova casa a Gallio.
Avviata una collaborazione per l’insegnamento di canto, pianoforte e chitarra con docenti qualificati.
- Sport, Hockey su ghiaccio. Migross, sconfitta con “giallo”.
A Brunico, in gara 5, il Val Pusteria travolge (7-2) l’Asiago, ma a referto dispone di due portieri stranieri (il regolamento non lo consente). Ricorso in rampa di lancio.
 

«pubblicata il 31-03-2011» » leggi
Clicca per vedere l'ingrandimento della foto

HOCKEY SU GHIACCIO.
La Migross crolla in gara 5 della serie per lo scudetto. Il Val Pusteria vince 7-2 e si porta ad un passo dal titolo. Sabato ad Asiago gara 6.

Serata da incubo per la Migross Asiago, travolta nel primo tempo (chiuso sotto 5-0) dalla furia di un Val Pusteria praticamente perfetto ed avanti 4-0 già al 9' (Cullen, Kelly due volte e Jensen). Prima del riposo va a segno anche Loyns. Asiago nervosissimo. Nel secondo periodo gli stellati abbozzano una reazione (gol di Michael Henrich), ma gli altoatesini controllano, seppur con qualche affanno. Nel terzo dopo DeMarchi accorica ancora, ma il finale, teso, consente al Val Pusteria di rendere più rotondo il successo grazie alle reti di Helfer e Jensen (7-2). Sabato (ore 20.30) ad Asiago ci sarà gara 6, l'ultima chiamata per l'Asiago.

«pubblicata il 31-03-2011» » leggi
Clicca per vedere l'ingrandimento della foto

- Bonomo alla presidenza della Confartigianato provinciale.
Lo ha eletto il Consiglio direttivo dopo aver ratificato le dimissioni di Giuseppe Sbalchiero chiamato alla presidenza regionale.
- Concorso “Balcone fiorito”, Lusiana vuole riprovarci.
Si è svolta, presso la sala consiliare del Palazzon, la prima serata informativo/consultiva in tema di verde pubblico, durante la quale si sono abbozzate le prime idee per la stagione entrante.
- Sport, Hockey su ghiaccio. Migross, operazione sorpasso?
Stasera (ore 20.30, diretta su Rai Sport 1) a Brunico il crocevia-scudetto di gara 5. Asiago con il morale a mille, ma occhio al Val Pusteria ferito. Già tutto esaurito da ieri alla Leitner Solar Arena.
- Sport, Calcio a 5. Immobiliare Stella Asiago, finale di stagione incandescente.
In Serie D servono due successi per i playoff.
 

«pubblicata il 30-03-2011» » leggi
Clicca per vedere l'ingrandimento della foto

- Sport, Hockey su ghiaccio. Migross, che partita!!!
Odegar impazzito per la prestazione dei campioni d’Italia che schiantano il Val Pusteria (6-3) e lo agganciano nella serie-scudetto. Domani si torna a Brunico per gara 5. 
- Sport, Hockey su ghiaccio. Mantovani: << Sentivamo di potercela fare! >>.
Il presidente dell’Asiago nel dopo gara elogia i suoi ed il pubblico.
 

«pubblicata il 29-03-2011» » leggi
Clicca per vedere l'ingrandimento della foto

HOCKEY SU GHIACCIO
Grande Migross. Stende il Val Pusteria (6-3) ed impatta la serie scudetto (2-2).

Altopianesi praticamente perfetti per due tempi (apre Ulmer, impatta Helfer; poi doppiette di Vigilante e Michael Henrich. Nel terzo il sussulto pusterese (Bona e Frei), ma alla fine, dopo il gol a porta vuota del top scorer Adam Henrich, è festa per gli oltre 2000 spettatori dell'Odegar, spettacolo nello spettacolo. Giovedì si torna a Brunico per gara 5.

«pubblicata il 29-03-2011» » leggi
Clicca per vedere l'ingrandimento della foto

- Sport, Hockey su ghiaccio. Migross, l’ora dell’aggancio?
Stasera (ore 20.30, diretta su Rai Sport 1) all’Odegar c’è gara 4. I campioni d’Italia, dopo l’impresa di sabato, sognano l’aggancio nella serie. Val Pusteria incerottato. In dubbio Helfer.

«pubblicata il 28-03-2011» » leggi

Lieve scossa di terremoto ai piedi dell’Altopiano.
Una scossa di terremoto di 2,6 gradi della scala Richter è stata registrata oggi alle 15.45 nel Vicentino. L'epicentro è stato individuato a 3,9 chilometri di profondità, nel territorio tra le località di Carré e Chiuppano, vicino a Thiene. La scossa è stata avvertita dalla popolazione ma non si sono registrati danni a persone e cose.

«pubblicata il 28-03-2011» » leggi
Clicca per vedere l'ingrandimento della foto

- Bianchi patteggia due anni di reclusione per concorso in rapina all’Antonveneta.
L’ex direttore della filiale di Trento avrebbe dato indicazioni precise ad uno dei componenti di una banda veneto-siciliana di rapinatori su come portare a termine i colpi nel migliore dei modi.
- Sport, Hockey su ghiaccio. Migross, gioia supplementare.
Serie riaperta (2-1) dopo l’impresa dei campioni d’Italia, che rimontano e superano all’overtime (3-4) il Val Pusteria. Domani (ore 20.30) all’Odegar c’è gara 4. E da ieri gli azzurri preparano il Mondiale.
- Sport, Hockey Inline. Vipers, vittoria e playoff!
In A1 la Rigoni di Asiago Vipers supera (8-4) il Cittadella e grazie alla sconfitta di Monleale si qualifica per i quarti di finale dove incrocerà l’Edera Trieste. In B gli Asiago Black Vipers vincono ancora.
- Sport, Calcio. Esultano Canove ed Asiago.
Vittorie preziose nella corsa playoff. Cade il GLC (0-2).
- Sport, Volley Cesuna. Doppio ko in trasferta.
Prestazione opaca del Caseificio Pennar, maschile di Prima Divisione, nella trasferta disputata sabato a Longare. Risultato negativo a Rosà per La Bussola.
- Sport, Volley Asiago Altopiano. In testa al master round.
Non si arresta la corsa delle giovani atlete Under 13.

«pubblicata il 27-03-2011» » leggi

Sport, hockey su ghiaccio. La Supermercati Migross Asiago vince ai supplementari contro il Val Pusteria.
Una bella partita decisa dalla rete di Michael Henrich verso la fine dell'overtime (3-4). Le due squadre torneranno ad affrontarsi martedì 29 marzo all’Odegar di Asiago per gara 4.

«pubblicata il 26-03-2011» » leggi
Clicca per vedere l'ingrandimento della foto

- Il ministro del turismo Brambilla sceglie il Veneto come terra di sperimentazione delle politiche di turismo accessibile.
Finozzi: vogliamo un territorio abile ad accogliere tutti.
- Ottimi risultati per lo Skibus gratuito.
La tratta Verena/Campolongo, è stata la più utilizzata.
- Sport, Hockey su ghiaccio. Migross, serve la svolta.
Stasera (ore 20.30, diretta su Rai Sport 2) si torna a Brunico (stadio esaurito da ieri) per gara 3. Pusteresi avanti 2-0 nella serie tricolore. In difesa torna DeMarchi.
- Sport, Hockey Inline. Vipers, ultima chiamata.
In A1 la Rigoni di Asiago Vipers alle ore 20.45 ospita il Cittadella nell’epilogo della regular season. Una vittoria potrebbe anche non bastare per agganciare i playoff.
- Sport, Calcio. Tutte in casa.
Impegni interni per Canove, Asiago e GLC. Si gioca alle 16.
- Sport, Sci alpino. Trofeo Pinocchio e categoria Giovanissimi: tanti i galliesi che si sono distinti.
In questi giorni le fasi finali.

«pubblicata il 26-03-2011» » leggi

E’ morto l’orso Dino. Cacciato in Slovenia.
L'orso Dino, diventato famoso la scorsa primavera per le sue scorribande e per aver ucciso diversi animali nel Vicentino, è stato ucciso, e i cacciatori altopianesi non c’entrano affatto. E’ stato abbattuto da un tecnico del Ministero delle foreste in Slovenia con tanto di autorizzazione perchè l'animale era co siderato irrecuperabile. Di voci e storie sul conto dell'orso Dino ne erano già circolate, ma stavolta la notizia della morte è proprio reale. A confermarlo è il Corpo forestale dello Stato che, dopo averlo appreso dai colleghi sloveni, ha fatto svolgere degli esami genetici che hanno emesso la sentenza: l'orso ucciso era proprio Dino. L'orso era stato trovato, comunque, con il collare, che gli era stato messo in Trentino nel 2009 per poterlo localizzare. L'abbattimento di Dino è avvenuto a Vrhnika, paese situato tra Postumia e Lubiana, e non è escluso che l'orso stesse tornando in Italia. Dino è morto perchè quando è stato catturato a Fiera di Primiero (Trento), il 10 ottobre 2009, gli fu applicato un radiocollare senza il "drop off", il dispositivo di sgancio automatico a tempo, consistente in una piccola carica esplosiva che, programmata generalmente a un anno, un anno e mezzo di distanza, fa sganciare il radiocollare, liberando l’animale da un fastidioso e pericoloso ingombro. Il "drop off" costa circa 400 euro sui quattromila del radiocollare. Una piccola spesa, indispensabile per la salute dell’animale che si sta monitorando. Perchè l’orso cresce e il collare lo "strozza".
Dino è cresciuto, dopo il secondo inverno ha sentito netta la stretta al collo, ha cercato di strappare quell’impedimento con le unghie. Ma le unghie dell’orso sono come coltelli affilati, si è ferito, il collare è penetrato nella carne, il pelo è cresciuto sopra, creando la situazione ideale per un’infezione che si è sviluppata andando in necrosi e procurandogli dolore e sofferenza. E chi lo vedeva aggirarsi per la foresta di Lubiana lo credeva proprio pazzo. Emaciato, barcollante, l’aria estremamente sofferente, i continui lamenti l’avevano fatto etichettare come "problematico". Così lo hanno visto i cacciatori, così lo hanno esaminato con i binocoli i tecnici sloveni. Che fare? Catturarlo era rischioso, forse era all’ultimo stadio della rabbia silvestre, forse non avrebbe retto all’anestetico. L’unica soluzione, hanno pensato gli sloveni, era sopprimerlo per evitargli ulteriori sofferenze. «L'uccisione di Dino ha colpito molto la nostra comunità, che lo ha amato tanto da avergli dato il nome del suo grande scrittore Buzzati: ora lasciate almeno che torni a casa a Belluno». Così il presidente della Provincia di Belluno, Gianpaolo Bottacin, sull'episodio dell'abbattimento dell'orso in terra slovena. Per Bottacin, «il clamore mediatico dell'uccisione del povero Dino significa semplicemente una cosa: da noi, quell'orso era amato e per questo il suo nome resterà indissolubilmente legato alla montagna bellunese. Credo quindi che potremmo chiedere che le sue "spoglie vengano riportate a casa. D'altronde, quella bellunese è una terra che lo ha ospitato a lungo». «Con le moderne tecniche di conservazione - propone - potremmo poi permettere a tutti di fare visita a quello che è stato molto più di un semplice orso, ma un amico ed un simbolo di Belluno. Dino faceva parte del nostro patrimonio naturalistico e credo che molti, specie i più piccoli, vorrebbero finalmente poterlo vedere da vicino. Nella nostra provincia, non sarebbe difficile trovare un luogo adatto alla sua conservazione - conclude Bottacin - dove scolaresche e curiosi, che hanno sempre seguito le sue scorribande, potrebbero osservare e studiare il nostro piccolo grande plantigrado».

«pubblicata il 25-03-2011» » leggi
Clicca per vedere l'ingrandimento della foto

- Adolescenti, internet e cellulare: incontro con la Polizia Postale.
Se ne parla il 1° aprile al Grillo nell’appuntamento organizzato dal Comitato Genitori.
- Sport, Hockey su ghiaccio. Migross, ancora ko.
Si complica la serie scudetto. Il Val Pusteria espugna con merito (3-5) l’Odegar e vola sul 2-0. Domani a Brunico gara 3. Rientrerà DeMarchi.
 

«pubblicata il 24-03-2011» » leggi
Clicca per vedere l'ingrandimento della foto

- Domani la Festa del Popolo Veneto.
Al Castello di Marostica e nella piazza antistante, si svolgerà una Serata del Popolo Veneto con visita guidata al Castello stesso, illuminato per l'occasione da fiaccole.
- Il Coro del Lunedì sabato ad Asiago per un doppio concerto.
Alle ore 16.30 presso la Cappella del Centro Residenziale O.I.C “Giovanna Maria Bonomo” di Asiago (Villa Rosa); in Chiesa San Rocco ad Asiago, dalle ore 21.00 con la partecipazione della “Schola Cantorum San Matteo” diretta dal Maestro Andrea Pinaroli.
- Sport, Hockey su ghiaccio. Migross, voglia di riscatto.
Stasera (ore 20.30) all’Odegar di Asiago si gioca gara 2 della finale scudetto. I campioni d’Italia, senza DeMarchi (squalificato), all’assalto del Val Pusteria per pareggiare la serie. C’è anche la diretta su Rai Sport 1.

«pubblicata il 23-03-2011» » leggi
Clicca per vedere l'ingrandimento della foto

- “Crea la tua azienda”, gli studenti altopianesi alla finale.
In programma per venerdì 25 marzo dalle ore 14.30 presso l’”Università Carlo Cattaneo” LIUC a Castellanza (VA). 
- Le fiabe di Margherita Soster  donate agli studenti delle medie di Asiago.
Un libro pubblicato per volontà dell’Aido lusianese.
- Sport, Hockey su ghiaccio. Migross, falsa partenza.
I campioni d’Italia stanchi e nervosi (penalità partita a DeMarchi) si illudono in avvio, ma poi subiscono il ritorno del Val Pusteria che vince con merito (4-1) la prima sfida di finale. Domani, ad Asiago, gara 2.
 

«pubblicata il 22-03-2011» » leggi
Clicca per vedere l'ingrandimento della foto

- Quasi due milioni di euro per il patrimonio rurale.
Gli importanti contributi economici vengono messi a disposizione dal GAL Montagna Vicentina attraverso tre bandi, già pubblicati il 18 marzo, che saranno in grado di finanziare progetti fino al 75% delle spese ammissibili.
- Viaggio istituzionale in Australia: straordinaria accoglienza a Melbourne.
Domenica 20 marzo è stato presentato il libro "L'altopiano di Asiago le nostre radici".
- Impianto per innevare con acque depurate: Etra premiata dal Presidente della Repubblica.
A Bologna riceverà oggi la medaglia al convegno "Governare l'acqua".
- Enego. Rinnovato il consiglio della Pro Loco.
Nel corso dei prossimi giorni, il nuovo direttivo si incontrerà per esprimere presidente, vicepresidente e segretario ed iniziare subito a lavorare in vista della prossima estate.
- Sport, Hockey su ghiaccio. Migross, da stasera si “balla coi lupi”.
Alle 20.30 inizia la finale con il Val Pusteria. C’è la diretta tv su Rai Sport 1.

«pubblicata il 21-03-2011» » leggi

Ponte di Roana, oggi un nuovo suicidio
Il Ponte di Roana, oggi, tristemente, è stato ancora teatro di un suicidio. Nel pomeriggio, intorno alle 16, un 50enne residente a Vicenza, è arrivato sul ponte, ha abbandonato la sua Jaguar in strada, appena il tempo di scendere e si è gettato subito nel vuoto. Testimoni del tragico fatto alcuni automobilisti di passaggio che subito hanno dato l’allarme. Sul posto sono arrivati i carabinieri di Canove accompagnati dai Vigili del fuoco di Asiago che hanno potuto solamente constatare l’accaduto e procedere al recupero della salma che, dopo la triste ricomposizione, è stata trasportata all’obitorio dell’ospedale di Asiago e messa a disposizione del magistrato.

 

«pubblicata il 21-03-2011» » leggi
Clicca per vedere l'ingrandimento della foto

- Lo psicologo Giampiero Moschini apre il dibattito sulla paternità
Mercoledì 30 marzo in Patronato ad Asiago. Obiettivo creare un gruppo di lavoro e d’incontro.
- A Gallio il prossimo incontro del progetto “Per una scuola senza ostacoli”.
Mercoledì 23 marzo 2011, alle ore 20.30, presso la Sala del Consiglio  del Comune.
- "Come educare i figli alla felicità responsabile". Incontro al Cineghel.
Promosso dalla Caritas Parrocchiale di Gallio, in collaborazione con il “Centro Aiuto alla Vita” di Bassano del Grappa, si terrà giovedì 24 marzo con inizio alle ore 20,30.
- A Rotzo si parla di donazione di organi.
Venerdì  25 marzo 2011 alle ore 20,30 presso la Sala consiliare del Comune.
- Sport, Hockey su ghiaccio. Migross, serata perfetta!
L’Asiago supera il Bolzano (6-3) nella “bella” e conquista la finale. Odegar “tutto esaurito”, uno spettacolo. Da martedì sera scatta la difesa dello scudetto contro il Val Pusteria.
- Sport, Hockey Inline. Vipers, quasi fuori dai playoff.
In A1 incredibile sconfitta (7-5) per la Rigoni di Asiago Vipers stasera contro il Monleale. Sabato prossimo ultima chiamata playoff.
- Sport, Calcio. Canove di rigore; Asiago bloccato.
In seconda Panozzo regala tre punti agli uomini di Baù che rafforzano il quinto posto. In terza, invece, i giallorossi non vanno oltre il pari a Schio. 
- Sport, Volley. Il Povolaro vince la doppia sfida.
Niente da fare per la formazioni del Cesuna.

«pubblicata il 20-03-2011» » leggi

Incendio distrugge appartamento a Canove
A fuoco il piano mansardato di un appartamento situato in Via Basserstok a Canove. Oggi, attorno alle 13 un passante ha visto del fumo che usciva dal sottotetto di un appartamento dal complesso condominiale di 12 unità in cui è situato l’appartamento dando subito l’allarme.
L’abitazione è di proprietà di Giuseppe Frasca, 60enne pensionato residente nella frazione roanese, che però al momento dell’incendio era assente ed è arrivato  poco dopo l’arrivo dei pompieri. Sul posto, oltre ai vigili del fuoco di Asiago, anche i pompieri di Schio con l’autoscala che hanno collaborato allo spegnimento e alla messa in sicurezza dell’appartamento, evitando che le fiamme si propagassero alle abitazioni adiacenti. Alla fine solo l’appartamento del Frasca risulta inagibile,  l’uomo ha trovato ospitalità da amici, anche se molti appartamenti sono stati invasi dal denso fumo ed uno sicuramente ha subito lievi danni dalle fiamme.
Sulle cause stanno indagando pompieri e i carabinieri di Canove ma si propendo ad un corto circuito perché, anche secondo la testimonianza del proprietario, il camino era spento dalla sera precedente e le stesse fiamme che hanno divorato il sottotetto in legno non hanno interessato invece la canna fumaria.

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100
Home page
Archivio
Immagini
Links
Contattaci

La parola ai lettori
Gli angoli nascosti dell'Altopiano
I colori dell'Altopiano
L'editoriale
L’Altopiano e “L’Altopiano”. Un territorio, il suo giornale.
La redazione
My Altopiano
Rubriche
C'era una volta in Altopiano...
Altopiano Evergreen
Credits


PARTNER UFFICIALI

 
 
 

 

cookies policy
The watch market already had its Rolls Royce and Aston Martin in the form of rolex replica Patek Philippe and Jaeger-LeCoultre, what it needed was a Volkswagen, a hearty, reliable product for the masses, and replica watches that's what Wilsdorf provided. His dream was to make a watch that was the ultimate in rugged usability, something that looked good and could be worn by real people doing real jobs without fear of damage. But there was one element standing is rolex replica his way: water. Even as invisible humidity, water was the nemesis of a mechanical watch, finding its way into every nook and cranny and eating away at the delicate innards. So when Wilsdorf gave his 'Oyster' watch to Mercedes Gleitz for her to wear replica watches uk while she swam the English Channel, eyebrows were raised. Thanks to the hermetically rolex replica sale sealed case - screwed down at the front, back and crown - the watch performed without a hitch.